Formazionedidactica.it | MEDIATORE FAMILIARE
15505
page,page-id-15505,page-child,parent-pageid-15147,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.0.5,vc_responsive
 

MEDIATORE FAMILIARE

Nella società del 2000 sono sempre di più le famiglie che si sciolgono prematuramente, dando spesso vita a contrasti per l’affidamento dei figli, per la presenza di nuovi partner, in breve per la gestione della transizione alla nuova situazione.

In considerazione di quanto sopra, sempre più spesso i giudici dispongono interventi di mediazione.

Lo scopo del presente corso è formare una figura di esperto in grado di gestire situazioni delicate come quelle suindicate, in cui le vittime sono spesso i minori.

In previsione, in un futuro non troppo remoto, del riconoscimento nazionale con l’istituzione di un albo professionale si vuole, attraverso l’intervento formativo, contribuire a diffondere in maniera crescente la cultura della mediazione. Il ricorso ad interventi di mediazione, infatti, in alternativa o ad integrazione di quelli di tipo giuridico può contribuire a ridurre le conflittualità, ad accompagnare i confliggenti nella transizione alla nuova condizione in maniera soft, causando il minore impatto possibile sulle sensibilità dei destinatari dell’intervento. In questo modo, l’intervento di mediazione assume una funzione quasi da “ammortizzatore sociale”, prevenendo possibili contrasti futuri e quelle forme di disagio giovanile che le separazioni traumatiche tra i genitori spesso causano.

Il mediatore familiare è un esperto dotato di capacità di ascolto; che sa adottare e mantenere una posizione di neutralità rispetto ai coniugi o ex coniugi confliggenti; che sa conquistare la loro fiducia, evitando i giudizi personali e reggendo le fila del dialogo pur lasciando libertà di espressione ai destinatari dell’intervento. Dev’essere, inoltre, in grado di porsi da interfaccia tra i coniugi, gli eventuali minori coinvolti e le istituzioni, ponendosi all’ascolto con sensibilità ma evitando coinvolgimenti personali.

Deve, infine, possedere una visione tale da consentirgli di gestire la situazione a lui affidata attraverso un approccio multidisciplinare: psicologico, sociologico, giuridico.

Durata Percorso: L’attività di formazione consta di n. 220 ore

Per info e prenotazioni rivolgersi alla segreteria amministrativa al numero 081/19571093